Nature #Italia Turchia In Streaming !@Turchia Italia In Diretta +>Italia Turchia In Diretta(Italia Turchia In Diretta)[DIRETTA-ON-IZLE]**Italia Turchia IN DIRETTA STREAMING tv GRATIS LIVE GUARDA Euro 2021 IN DIRETTA Italia Turchia IN DIRETTA STREAMING 11.06.2021























Europei, diretta Turchia-Italia ore 21: come vederla in tv e in streaming Italia-Turchia, inizia Euro 2021: le news di avvicinamento alla gara inaugurale LIVE Mancini attacca a tre. Gunes punta su Cakir: Turchia e Italia così in campo LIVE Turchia-Italia: grande attesa, Mancini con l’undici visto contro la Repubblica Ceca L'attesa è stata lunga, gli Azzurri scendono in campo per l'esordio agli Europei e ritrovano il pubblico (il 25% dello Stadio Olimpico di Roma). Tra probabili formazioni, foto e video, tutto sulle ore che ci accompagneranno all'inizio dell'evento dell'estate. La partita è in diretta su Sky Sport Uno, Sky Sport Football e Sky Sport 251 alle 21 Primi bus-navetta con i tifosi turchi verso lo stadio Olimpico dove alle 21 si disputerà la partita inaugurale degli Europei di calcio tra Italia e Turchia. Circa 350-400 i supporter turchi che da piazza delle Canestre a Villa Borghese sono partiti a bordo di pullman diretti allo stadio, scortati dalle forze dell'ordine. Altre navette stanno partendo da piazza dei Cinquecento, davanti la stazione Termini. Altri tifosi turchi stanno raggiungendo, invece, lo stadio a piedi dal centro, controllati dagli agenti. Arrivati all'Olimpico anche tre pullman con i tifosi italiani. L'imperatore in un'intervista esclusiva a Sky Sport: "La Turchia si è trasformata, riesce a colpire in contropiede contro avversari forti e lo ha dimostrato contro la Francia. Rispetto al passato il calcio italiano è meno difensivo, si gioca più all'attacco. Sarà una partita difficile e combattuta". IL VIDEO DELL'INTERVISTA Miglior difesa delle qualificazioni (alla pari con il Belgio), la Turchia è una squadra organizzata, che lascia il controllo del pallone alle avversarie ma che può fare male in ripartenza grazie al talento in zona offensiva. Conosciamo bene gli "italiani" Demiral (Juve), Muldur, Ayhan (Sassuolo) e Calhanoglu (Milan) ma i tifosi rossoneri - e Gigio Donnarumma che stasera se li ritroverà di fronte - hanno già fatto i conti con il talento del Lille Yazici (tripletta a San Siro nella sfida di Europa League) e del suo compagno Burak Yilmaz, capitano e bomber della Nazionale. LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO Calcio d’inizio a Roma per Euro 2020 stasera alle 21 con Italia-Turchia. E questo lo sappiamo tutti. Gli azzurri di Mancini incontrano la squadra di Gunes, nel match da seguire live dalle 21 su Sky Sport Uno, Sky Sport Football e Sky Sport 251 anche in 4K HDR con Sky Q satellite e in streaming su NOW. Ampia copertura prima e dopo Turchia-Italia. Lo studio pre partita inizierà alle ore 19.30, condotto da Alessandro Bonan e Marina Presello. Ospiti a Milano Billy Costacurta, Paolo Condò, Sandro Piccinini e l'attaccante della Juventus femminile, Cristiana Girelli. In collegamento da Roma Fabio Capello e Gianluca Di Marzio. Dalle 23.45, invece, spazio a L'Originale con Bonan, Di Marzio e Fayna. In collegamento da Los Angeles ci sarà Alessandro Del Piero; in studio Marco Bucciantini, Fabrizio Ravanelli e Cristiana Girelli. Non avrà raggiunto la fama mondiale del Polpo Paul (un'icona per gli scommettitori di Sudafrica 2010) ma stiamo pur sempre parlando dell'oracolo ufficiale dei Mondiali del 2018. In Russia il gatto Achille, iniziò il suo incarico da mascotte-oracolo pronosticando il successo dei padroni di casa nella gara inaugurale contro l'Arabia Saudita: terminò 5-0, e così il felino bianco prese fiducia per continuare a scegliere i suoi croccantini in base alla bandiera della squadra che avrebbe vinto ogni sfida. Oggi è tornato al lavoro, nella sua San Pietroburgo, per testare il suo fiuto su Italia-Turchia. Saremo in buone zampe? Un cuore tricolore e una splendida rovesciata (la sua) in ricordo di un Italia-Turchia che si giocò nella stessa data di oggi, 21 anni fa. Era l'11 giugno del 2000, Europei di Belgio e Olanda, quelli in cui arrivammo in finale perdendo al Golden Gol, castigati da Trezeguet ai supplementari dopo aver battuto l'Olanda in semifinale con il cucchiaio di Totti a Van der Sar e le parate di Toldo in versione saracinesca. È così che l'ex allenatore dell'Inter, Antonio Conte, vuole augurare agli Azzurri un cammino trionfale a Euro2020. GUARDA IL VIDEO ITALIA-TURCHIA: DOVE VEDERLA — Italia-Turchia di stasera alle 21 sarà visibile in diretta in chiaro su Rai 1 e sul satellite sui canali Sky Sport Uno (canale 201), Sky Sport Football (canale 204) e Sky Sport (canale 251). Il match sarà disponibile anche in streaming sulla piattaforma RaiPlay e su SkyGo. Diretta testuale live anche su Gazzetta.it Tutto esaurito nel primo giorno dell’Uefa Festival, con le prenotazioni per i due maxischermi di Piazza del Popolo e per il maxischemo in via dei Fori Imperiali che hanno già raggiunto la capienza massima. In poche ore sono quindi 2mila le persone che hanno prenotato per assistere, presso la Fanzone, al match inaugurale di Uefa Euro 2020 Italia-Turchia, in programma questa sera all’Olimpico. La disponibilità massima di mille posti per ciascuna delle due aree è stabilita dai protocolli sanitari. Dopo il successo dell’evento inaugurale in Piazza del Popolo, l’Uefa Festival proseguirà fino all’11 luglio con un ampio e articolato palinsesto che dallo sport alla musica, passando per la cultura e iniziative sociali. Il programma offrirà agli spettatori alcuni grandi nomi del panorama musicale italiano, come Irene Grandi e Annalisa. Sul sito web www.euro2020roma.com è consultabile tutto il programma ed è possibile prenotarsi per le prossime iniziative e attività. NUMERI DI ITALIA-TURCHIA — Le due Nazionali si sono affrontate un’altra volta nella fase finale di un Europeo: l’11 giugno 2000, esattamente 21 anni fa, gli Azzurri di Zoff batterono 2-1 le Mezzelune nella gara d’esordio nel girone, con i goal di Conte e Pippo Inzaghi. La Turchia si è qualificata alla fase finale piazzandosi al 2° posto nel Gruppo H alle spalle della Francia campione del Mondo in carica, l’Italia invece ha dominato il Gruppo J, che ha chiuso imbattuta a punteggio pieno, precedendo la Finlandia di 12 lunghezze. DUE MAXISCHERMI NELLA CAPITALE — Varchi d’accesso, segnaposto per terra e termoscanner per poter vedere il match nel cuore della Capitale. Saranno due i maxi schermi al centro di Roma che trasmetteranno la partita inaugurale degli Europei tra Italia e Turchia che si disputerà stasera allo stadio Olimpico. Uno al Football Village di piazza del Popolo e l’altro ai Fori Imperiali all’altezza di Largo Corrado Ricci. Gli accessi saranno controllati. Secondo quanto si è appreso, nella fan zone dei Fori potranno accedere previa prenotazione massimo mille persone mentre a piazza del Popolo è suddivisa in due emicicli che ospiteranno massimo mille persone ognuno. Rimandato al prossimo match l’allestimento di altri 4 maxi schermi in altri municipi della città. ALL’OLIMPICO PIÙ DI 2MILA TURCHI — Ci saranno circa 2000-2500 tifosi turchi questa sera allo stadio Olimpico fra i circa 16mila che assisteranno ad Italia-Turchia match inaugurale degli Europei di calcio. Provengono tutti dall’Unione europea, tranne una piccola delegazione vip arrivata da Istanbul. Tutte le persone che entreranno allo stadio dovranno presentare un certificato di negatività al Covid-19 con test effettuato non più di 48 ore prima oppure il certificato vaccinale o quello di guarigione dal covid da non oltre sei mesi. I tifosi ospiti prenderanno posto per la maggior parte nella curva nord dello stadio mentre quella sud è stata riservata ai tifosi dell’Italia. Tra le varie misure previste anche la misurazione della temperatura tramite il passaggio in un tunnel con termoscanner. OLIMPICO: NIENTE BEVANDE IN VETRO — Vietata la vendita di bevande in vetro sia allo stadio Olimpico che nelle fan zone. È uno dei punti del piano messo a punto per la gara di inaugurazione degli Europei di calcio 2020 fra Italia e Turchia. La zona limitrofa allo stadio sarà chiusa al traffico, a discrezione dei dirigenti di ordine pubblico, a partire da 5 ore prima il fischio di inizio. I cancelli apriranno alle 18. ERDOGAN: “SONO EMOZIONATO” — “Sono molto emozionato. Lo so, siamo tutti emozionati. Oggi ad Euro 2020 scendono in campo i nostri ragazzi”. È il tweet del presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, a poche ore dall’esordio della nazionale all’Europeo. La formazione del c.t. Gunes è attesa all’Olimpico dalla sfida con l’Italia: “Maestro Senol, figli miei... Qualunque sia il risultato, sappiate che vi amiamo molto. Siamo sempre al vostro fianco. Che Allah vi benedica e vi aiuti”, aggiunge Erdogan. Turchia-Italia è già iniziata, non in campo ma fuori. Roma si è colorata di azzurro e di biancorosso, con i tifosi di casa e quelli ospiti che si sono già riversati nelle strade della Capitale, in attesa del fischio d'inizio. Una prova di ritorno alla normalità dunque con il match inaugurale di Euro 2020 che potrà contare su uno stadio Olimpico a capienza ridotta (al 25%) con circa 14mila spettatori, 2000-2500 di questi turchi. Tutto pianificato nei minimi dettagli, in campo e fuori per garantire a tutti la massima sicurezza e per non abbassare le difese nella lotta contro la pandemia. Tanti i tifosi che hanno fatto capolino nelle strade di Roma prima dell'attesissimo match tra Italia e Turchia. Scene che nel Belpaese non vedevamo da tanto e che fanno ben sperare per il futuro. Non sono mancati anche i "gemellaggi" improvvisati, e i tifosi che hanno scelto di celebrare in modo particolare ricorrenze speciali come un addio al celibato. Gli appassionati si sono radunati nella zona di piazza di Spagna e in quelle dove ci sono le fan zone, qui infatti oltre che nei pressi dell'Olimpico ci sono i controlli programmati dalla questura per il match.  Entusiasmo, euforia, attesa e anche attenzione nel rispetto delle norme di sicurezza (al netto di qualche eccezione). Cori, sciarpe e bandiere che hanno fatto rivivere parzialmente le sensazioni dei tornei del passato, quelle in cui non c'erano restrizioni da rispettare, prima dell'incubo Covid. Il tutto sotto gli occhi di circa 3mila addetti ai lavori intenti a far sì che tutto vada per il meglio. Per entrare allo stadio Olimpico di Roma e godersi prima la cerimonia d'apertura e poi Italia-Turchia, i tifosi (che ovviamente dovranno essere muniti di mascherina sempre) dovranno mostrare oltre al biglietto con posto pre-assegnato anche una serie di certificazioni: quella di avvenuta vaccinazione contro il SARS-CoV-2 (nelle tempistiche stabilite), quella di avvenuta guarigione, e quella di negatività ad un test antigenico molecolare o rapido per la ricerca del virus, effettuato non prima di 48 ore dal fischio d'inizio. Senza uno di questi documenti (oltre ovviamente a quelli di riconoscimento), non si entra nell'impianto capitolino. Sarà obbligatorio inoltre per i tifosi rispettare gli orari riportati sul biglietto per effettuare i controlli del caso prima dell'ingresso. Ingressi aperti in tutti i settori degli stadi e monitorati anche attraverso le telecamere per controllare il rispetto delle distanze di sicurezza. Prefiltraggio, controllo documenti, misurazione della temperatura, e solo dopo sarà possibile prendere posto sugli spalti. I tifosi turchi (residenti nei Paesi del trattato di Schengen) saranno dislocati nel settore distinti. Procedure rigorose anche per l'uscita dallo stadio, e il deflusso dallo stadio: il coprifuoco per i possessori del biglietto scatterà in via del tutto eccezionale alle ore 21. Sale la temperatura, in una capitale tinta d’azzurro come il suo cielo: le piogge violente dei giorni scorsi sono alle spalle, il termometro segnava già 26 gradi a metà mattina e toccherà i 30, prima di rinfrescare leggermente quando Italia e Turchia scenderanno in campo per la gara d’esordio dell’Europeo. Sale la temperatura anche in senso figurato: il primo bagno di folla per la Nazionale di Roberto Mancini c’è stato ieri alla stazione Termini, poi la squadra s’è rifugiata nei suoi luoghi protetti (l’hotel Parco dei Principi, le strutture all’Acqua Acetosa, lo stadio Olimpico) per non infrangere nessuna delle disposizioni Uefa in materia di lotta al Covid. È abbastanza paradossale: il c.t. e i suoi ragazzi – dai più giovani ai veterani – avrebbero una gran voglia di tuffarsi nell’abbraccio collettivo della gente, in questo Europeo della rinascita. Ma non si può, almeno per ora. I tifosi, allora, intanto cominciano a stare insieme nei luoghi in cui è consentito. Confluiscono al Football Village di Piazza del Popolo, dove l’accesso - non illimitato, siamo nell’ordine del migliaio in contemporanea – alla Fan zone è stato aperto proprio oggi, mentre in altre piazze ci sono mostre e stand degli sponsor del torneo. Quando l’ora del debutto si avvicinerà, è previsto un afflusso importante di persone verso i Fori Imperiali, dove sono stati installati i megaschermi. Intanto, in viale Angelico a meno di un chilometro dall’Olimpico, Casa Azzurri è in fermento, con la presenza degli artisti ospiti di Radio Italia (dopo i Negramaro e Noemi, oggi tocca ad Alessandra Amoroso). LA CERIMONIA— Alle 20.30, poi, scenderanno in campo Totti e Nesta. Niente derby: in azzurro giocano sempre insieme, anche ora che non sono più calciatori in attività. Sotto gli occhi del presidente della Repubblica Mattarella, del figlio del premier turco Erdogan, di Infantino (Fifa), Ceferin (Uefa) e altri spettatori vip, le due leggende di Roma e Lazio saranno protagoniste della cerimonia inaugurale, pensata e ripensata per essere spettacolare anche se il numero totale di anime dentro l’Olimpico non può superare quota 16mila. Bocelli canterà “Nessun dorma”, sarà la sua voce a lanciare Insigne, Immobile, Barella e tutti i nostri azzurri in campo. LE REGOLE PER LO STADIO — Per i fortunati che saranno allo stadio, la Uefa sul suo sito ha pubblicato la checklist di che cosa serva per superare senza problemi i controlli messi a punto da Sport e Salute a tutela della sicurezza di tutti: 1. Biglietto su dispositivo mobile e documento d'identità (controllare che il telefono sia completamente carico e di aver scaricato l'app Euro 2020); 2. Mascherina (conforme alle normative) che andrà indossata sempre, durante la partita e durante viaggi sui mezzi pubblici; 3. Documento che dimostri di non essere infetto al Covid (test molecolare o antigenico negativo non antecedente alle 48 ore prima del calcio d'inizio, prova di avvenuta vaccinazione o certificato di pregressa infezione). È poi consentito introdurre: 1. Borse non più grandi di un foglio A4; 2. Un flacone di igienizzante con un contenuto non superiore a 50 ml; 3. Bandiere con dimensioni massime di 2x 1,5 metri e aste flessibili non più lunghe di un metro per 1 cm di diametro. IL FRANCOBOLLO DEDICATO — In mattinata intanto Poste Italiane ha presentato il nuovo dedicato ad Euro 2020. Tirato in 500mila esemplari, riproduce il logo del torneo accanto al Colosseo. All'evento ha partecipato con una lettera anche Gravina: "Ancora una volta il calcio ha vinto sulle mille difficoltà organizzative. Ha dimostrato quanto la sua straordinaria capacità di aggregazione sia stata da stimolo, se non proprio da traino, per un graduale ritorno alla normalità. L'emozione che è alla base di questo grande spettacolo ha la forza di infondere speranza e fiducia in milioni di persone". ROMA - Ci siamo, l'attesa è finita. Alle ore 21, allo stadio Olimpico di Roma, il via ufficiale ai campionati europei di calcio. Ad aprire la manifestazione continentale sarà l'Italia di Roberto Mancini che sfida nel Gruppo A la Turchia di Senol Gunes. Nei 10 precedenti tra le due nazionali gli azzurri non hanno mai perso, raccogliendo ben sette vittorie e tre pareggi. I turchi furono i primi avversari dell'Italia anche a Euro 2000 (anche in quell'occasione si giocò l'11 giugno), quando la Nazionale di Zoff andò a un passo dal trionfo finale perdendo solo al Golden Gol contro la Francia. Intorno agli azzurri c'è grande entusiasmo, così come nel gruppo, come ha sottolineato nella conferenza stampa della vigilia lo stesso ct Roberto Mancini: "Adesso divertiamoci. Penso che sarà un momento bello per tutti. Faremo del nostro meglio. La prima partita è la più difficile perché è quella d'esordio, ma mentalmente dovremo essere liberi e dare il massimo". il match d'esordio degli Europei tra Turchia e Italia è in programma alle ore 21 allo stadio Olimpico di Roma e sarà visibile su Sky Sport 1, Sky Sport 251, Sky Sport Football e in chiaro su Rai 1. Inoltre sarà disponibile anche in streaming sulla piattaforma Sky Go e Rai Play. Stiamo per assistere ai primi europei 4K: tutte le partite dell’Italia saranno infatti visibili alla massima qualità disponibile oggi, televisivamente parlando, quindi in Ultra HD e, in alcuni casi, anche in HDR. Le possibilità per gli utenti saranno moltissime, con una offerta gratuita garantita da satellite e streaming affiancata all’offerta pay TV di Sky. Turchia - Italia, le due squadre saranno in campo allo stadio Olimpico di Roma a partire dalle 20.30 di questa sera, sarà trasmessa su Sky Sport Football e Sky Sport Uno in 4K HDR tramite Sky Q satellite. La telecronaca sarà a cura di Fabio Caressa, mentre Beppe Bergomi farà il commento tecnico. Sky è una pay TV, quindi la partita sarà visibile solo dagli abbonati e agli abbonati con Sky Q. La partita sarà trasmessa in 4K Ultra HD sempre su satellite anche da tivùsat, la piattaforma satellitare gratuita. Per vederla è necessario avere una CAM 4K Ultra HD con relativa smartcard 4K Ultra HD, e un televisore certificato lativù 4K (qui la lista dei modelli). L’alternativa è avere un decoder certificato tivùsat 4K Ultra HD con relativa smartcard 4K Ultra HD da collegare ad un qualsiasi televisore 4K. La telecronaca della versione 4K sarà a cura di Gianluigi Zamponi e Guglielmo Stendardo. La Rai dovrebbe trasmettere la partita in streaming anche su piattaforma HbbTV. Ricordiamo che l’HbbTV è al momento sperimentale quindi questa soluzione non viene pubblicizzata, ma chi ha un TV recente e una connessione con almeno 10 Mbps di banda garantita può provare ad andare su un qualsiasi canale RAI, attendere il caricamento dell’HbbTV, premere il tasto rosso e selezionare Rai 4K. Dovrebbe a quel punto poter vedere la partita in streaming alla massima risoluzione possibile. Non sappiamo se sarà anche in HDR HLG e non siamo neppure in grado di dare un elenco dei modelli di TV sui quali funzionerà alla perfezione. Provare non costa nulla, mal che vada c'è sempre o RaiPlay o il canale in HD digitale terrestre. Stiamo per assistere ai primi europei 4K: tutte le partite dell’Italia saranno infatti visibili alla massima qualità disponibile oggi, televisivamente parlando, quindi in Ultra HD e, in alcuni casi, anche in HDR. Le possibilità per gli utenti saranno moltissime, con una offerta gratuita garantita da satellite e streaming affiancata all’offerta pay TV di Sky. La partita sarà trasmessa in 4K Ultra HD sempre su satellite anche da tivùsat, la piattaforma satellitare gratuita. Per vederla è necessario avere una CAM 4K Ultra HD con relativa smartcard 4K Ultra HD, e un televisore certificato lativù 4K (qui la lista dei modelli). L’alternativa è avere un decoder certificato tivùsat 4K Ultra HD con relativa smartcard 4K Ultra HD da collegare ad un qualsiasi televisore 4K. La telecronaca della versione 4K sarà a cura di Gianluigi Zamponi e Guglielmo Stendardo. Il flusso trasmesso dalla Rai tramite il suo canale 4K su TivùSat verrà trasmesso, oltre che tramite HbbTV, anche in streaming tramite l’applicazione RaiPlay. La Rai ha pubblicizzato l’evento sui suoi canali social, segno della centralità che sta dando l’azienda alla sua piattaforma on demand. "È una ripartenza grandiosa, Roma è la città della ripartenza. Siamo orgogliosi di ospitare Uefa Euro 2020. Abbiamo passato un anno duro. Ora guardiamo avanti. Ci stiamo mettendo tutto per costruire un presente e un futuro sicuro" lo ha detto Virginia Raggi, Sindaca di Roma all'inaugurazione dell'Uefa Festival in piazza del Popolo dove era presente anche il presidente Figc Gravina. Poi ha aggiunto: "La cosa migliore è che si riapre ai tifosi sempre nel rispetto delle norme covid. I romani sono stati bravissimi. Per fare qualcosa di sicuro abbiamo deciso di estendere la fan zone a vari punti in città. Questo è lo spirito giusto per ripartire. Ora tifiamo Italia, un grande in bocca al lupo alla nazionale". GRAVINA: "IL CALCIO HA VINTO SU TUTTO" — "Ancora una volta il calcio ha vinto sulle mille difficoltà organizzative. Ha dimostrato quanto la sua straordinaria capacità di aggregazione sia stata da stimolo, se non proprio da traino, per un graduale ritorno alla normalità. L'emozione che è alla base di questo grande spettacolo ha la forza di infondere speranza e fiducia in milioni di persone". Lo scrive il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, nel testo che presenta il francobollo commemorativo di Euro 2020 emesso oggi da Poste italiane. "L'Italia, col suo comitato organizzatore composto da Figc, Governo, Città di Roma, Coni e Sport e Salute, ha un ruolo importante nella preparazione di questo festival di colori e passione, ospitando 4 gare, tra cui quella inaugurale. Mai come in questa eccezionale edizione è stato tanto esaltato lo spirito di amicizia tra i popoli europei". TUTTE LE REGOLE PER ENTRARE ALL'OLIMPICO— La Uefa sul suo sito ha pubblicato la checklist su quanto necessario per andare questa sera allo stadio, per superare senza problemi i controlli messi a punto da Sport e Salute a tutela della sicurezza di tutti: 1. Biglietto su dispositivo mobile e documento d'identità (controllare che il telefono sia completamente carico e di aver scaricato l'app Euro 2020); 2. Mascherina (conforme alle normative) che andrà indossata sempre, durante la partita e durante viaggi sui mezzi pubblici; 3. Dcumento che dimostri di non essere infetto al Covid (test molecolare o antigenico negativo non antecedente alle 48 ore prima del calcio d'inizio, prova di avvenuta vaccinazione o certificato di pregressa infezione). Vediamo poi cosa è consentito introdurre allo stadio: 1. Le borse non potranno essere più grandi di un foglio A4; 2. Un flacone di igienizzante con un contenuto non superiore a 50 ml; 3. Bandiere con dimensioni massime di 2x 1,5 metri e aste flessibili non più lunghe di un metro per 1 cm di diametro. ATTESA PER LA CERIMONIA D'APERTURA— C'è grande attesa per la cerimonia di apertura di questa sera all'Olimpico. Si esibiranno Andrea Bocelli e Bono in collegamento, ci sarà una ballerina volante e ci Francesco Totti e Alessandro Nesta saranno gli speciali ciceroni dell'Olimpico. In tribuna tante personalità, dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella a quello del Senato Elisabetta Casellati e quello del Parlamento europeo David Sassoli, oltre al presidente della Fifa, Gianni Infantino, della Uefa, Aleksander Ceferin, e della Federcalcio, Gabriele Gravina. In tribuna autorità anche i ministri turchi dello Sport e della difesa. All’Olimpico è atteso Bilal Erdogan, figlio del presidente turco Recep Tayyip Erdogan. L'attesa è finita: stasera hanno inizio gli Europei 2020 con il debutto dell'Italia contro la Turchia. Allo stadio Olimpico di Roma, di fronte a 15.900 spettatori (ossia il 25% della capienza massima dell'impianto), la Nazionale di Roberto Mancini affronta la Turchia nel primo match valido per il girone A. Le ultimissime da Roma raccontano di un commissario tecnico deciso a schierare la sua Italia con il 4-3-3, con Donnarumma in porta, Florenzi e Spinazzola (favorito su Emerson Palmieri) da terzini, Bonucci-Chiellini coppia centrale. Nessun dubbio nemmeno a centrocampo, dove le chiavi le avrà fra i piedi Jorginho, affiancato da Barella e Locatelli. In avanti ecco il tridente composto da Insigne, Immobile e Berardi. Fondamentale per gli Azzurri partire con il piede giusto, sia per togliersi un po' di pressione di dosso, sia per indirizzare in proprio favore l'andamento del raggruppamento, che vedrà Svizzera e Galles confrontarsi nella giornata di domani. Serve lanciare un messaggio forte alle rivali, contro comunque un avversario che, durante le qualificazioni, ha dimostrato il proprio valore, chiudendo alle spalle della Francia, battuta in casa e fermata sul pari in terra transalpina. Un biglietto da visita mica male per la selezione guidata da Senol Gunes, che dovrebbe utilizzare il 4-2-3-1, con Yokuslu e Kaan in mediana davanti alla difesa, dove ci sarà anche lo juventino Demiral. Sulla trequarti non mancherà un altro "italiano" come il milanista Calhanoglu, mentre da unica punta agirà Yilmaz. Pochi minuti prima del calcio di inizio di Italia-Turchia, l'Olimpico ospiterà la cerimonia di apertura dell'Europeo. Cerimonia che comincerà con un video con un conto alla rovescia che mostra gli ultimi 60 anni degli Europei. Dopodiché l'azione si sposterà in campo, con Francesco Totti e Alessandro Nesta ad accogliere i tifosi. Sarà poi la musica la protagonista, con la banda della Polizia di Stato che suonerà il brano "Guglielmo Tell" di Gioacchino Rossini, durante il quale 24 atleti delle sezioni giovanili dei Gruppi Sportivi Fiamme Oro, assieme a ballerini professionisti, disegneranno una coreografia usando delle sfere giganti di elio e stabilendo un dialogo visivo con 12 percussionisti aerei posizionati intorno al tetto dello stadio. Infine, Alessandro Bocelli eseguirà l'aria "Nessun Dorma", mentre i 24 palloncini formeranno un unico grappolo, e Martin Garrix, Bono e The Edge si esibiranno in una performance virtuale. Il grande giorno è arrivato. Oggi alle 21 scatta l'edizione degli Europei 2021, rinviati lo scorso anno a causa della pandemia. Stasera scende in campo subito l'Italia all'Olimpico di Roma contro la Turchia nella partita inaugurale della competizione. La nazionale azzurra avrà dalla sua parte il pubblico, che torna allo stadio (25% della capienza totale) ma è pronto anche a scendere in piazza nel rispetto delle norme anti-Covid. A piazza del Popolo già da ieri sono arrivati i primi tifosi per il via all'Uefa Festival, il mega evento di un mese dove sarà possibile vedere anche le partite dai maxischermi. L'Italia, reduce da 27 risultati utili consecutivi conditi dal bel gioco, inizia a mettere apprensione alle favorite per la vittoria. E c'è dunque chi, a livello mediatico, ne mette in discussione la forza, dall'ex centrocampista tedesco di Bayern e Liverpool Hamann alla stampa francese: i dubbi sono espressi in particolare sulla coppia centrale juventina Bonucci-Chiellini, della quale viene sottolineata l'anagrafe, 70 anni in due. Ma il capitano Chiellini, sollecitato sull'argomento da Radiorai, non si mostra affatto turbato da queste critiche preventive: "La verità è che la nostra squadra è un bel mix di esperienza e gioventù, di qualità tecniche e fisiche. Tanto poi parlerà il campo e noi vogliamo vivere una grande estate insieme agli italiani. E un appuntamento che aspettiamo da un anno, da quando l'Europeo è stato rinviato, ma che in realtà stiamo preparando da tre anni. La crescita è costante e nasce dal gioco, perciò non è casuale". Il capovolgimento del classico stereotipo, che vuole gli azzurri capaci di grandi imprese quando vengono messi sotto pressione e bersagliati da critiche e difficoltà, è la cifra della gestione di Mancini, che gli ostacoli li ha fin qui appianati e non è affatto scontento del clima sereno attorno alla squadra: "Spero che questa tendenza possa continuare almeno per sette partite e che possiamo continuare a divertire e a divertirci. La ripartenza dopo la pandemia non sarà totale, perché ci sono ancora molte persone che soffrono per la mancanza del lavoro e della libertà. Però sarà un momento di sport che può dare gioia". La pressione della prima partita è fisiologica: il ct la stempera, però ricorda, lui che in Turc